• Enterprise Strategy Group

    Di:
    Enterprise Strategy Group | Getting to the Bigger Truth™

    L'imperativo della complessità
    del cloud

    configurazione dei dati

    Perché le organizzazioni devono unificare e semplificare
    la gestione degli ambienti multicloud
    in espansione

    Di Adam DeMattia, Director of Research;
    Mark Bowker, Senior Analyst; Scott Sinclair, Senior Analyst

    La complessità del cloud è già una realtà

    cloud

    Il 78%

    delle organizzazioni ritiene che la coerenza della gestione cloud incrementerebbe l'efficienza e semplificherebbe le operazioni

    cloud

    SOLO IL 5%

    ha di fatto ottenuto
    la coerenza del cloud

    Background e obiettivi della ricerca

    In uno studio senza precedenti, Dell Technologies, VMware e Intel Corporation hanno cercato di comprendere e strutturare in benchmark le modalità con cui le organizzazioni gestiscono gli ambienti cloud eterogenei. A tale scopo, abbiamo condotto in collaborazione con Enterprise Strategy Group una survey globale con 1.257 responsabili delle decisioni IT presso organizzazioni che utilizzano attualmente i servizi di public cloud.

    Cosa abbiamo imparato? In breve, nell'ambiente cloud il caos è la norma e solo poche organizzazioni hanno sfruttato la potenza di una gestione cloud coerente. Ma ci sono anche buone notizie. Le aziende che hanno ottenuto la coerenza offerta da gestione cloud e orchestration unificate hanno riscontrato vantaggi iniziali significativi rispetto ad altre aziende meno avanzate.

    La survey completata di recente è stata condotta su intervistati in Nord America (38% degli intervistati), Europa occidentale (29%), Asia (17%) e America Latina (16%). Sono state incluse nell'ambito della ricerca organizzazioni di tutti i settori pubblici e privati, con un elevato livello di coinvolgimento di organizzazioni che operano nei settori della tecnologia (26%), della produzione (17%), dei servizi finanziari (11%), della vendita al dettaglio (9%) e sanitario (8%).

    Che cosa significa sfruttare la coerenza nella gestione cloud

    Nella survey abbiamo incluso tre domande per valutare la coerenza nella gestione cloud:

    icona manutenzione

    Quanti strumenti di gestione dell'infrastruttura vengono utilizzati per amministrare le risorse public cloud?

    icona documento nel cloud

    L'organizzazione è capace di utilizzare uno o più strumenti per la gestione dell'infrastruttura sia on-premise che per le risorse nel public cloud?

    icona impostazioni

    Gli strumenti di gestione dell'infrastruttura vengono utilizzati senza problemi sia in posizioni on-premise che off-premise?

    Solo le organizzazioni che hanno consolidato gli strumenti di gestione cloud (non più di tre strumenti dedicati), che hanno strumenti utilizzabili indipendentemente dalla sede dell'infrastruttura (on-premise oppure off-premise) e che utilizzano gli stessi strumenti per gestire la maggior parte del proprio ambiente on-premise sono state considerate come in possesso di un elevato livello di coerenza nella gestione cloud. Solo il 5% degli intervistati ha riferito che la propria organizzazione soddisfa tutti questi criteri.

    Figura 1. Caratteristiche e scarsità di strumenti per la gestione coerente del cloud

    Strumenti di gestione cloud consolidati

    L'organizzazione deve utilizzare un numero gestibile di strumenti per amministrare l'infrastruttura residente nel cloud.
     

    Documento cloud

    Utilizzo nel public cloud e nel private cloud

    Gli strumenti usati per gestire l'infrastruttura di public cloud devono essere utilizzabili anche per l'infrastruttura in un ambiente di private cloud on-premise.
     

    Sedi

    Utilizzo estensivo on-premise

    Le organizzazioni devono utilizzare attivamente questi strumenti per gestire una parte sostanziale dell'infrastruttura on-premise.
     

    SOLO IL 5%

    di tutti gli intervistati qualificati soddisfa tutti e tre i criteri.

    Gestione cloud coerente: un'opportunità non realizzata

    Nell'ambito della survey, è stato chiesto alle organizzazioni che non hanno ancora raggiunto un livello significativo di gestione cloud coerente quale potrebbe essere, a loro avviso, l'effetto di un'esperienza di gestione cloud dell'organizzazione molto più coerente. I risultati sono interessanti e includono dati che sono in linea con le previsioni:

    Risparmio medio sui costi dell'infrastruttura pari al 19%.

    Riduzione media del numero di violazioni della sicurezza, interruzioni delle applicazioni o altri eventi correlati al cloud che interessano i dati residenti nel public cloud pari al 30%.

    Miglioramento dell'esperienza e delle prestazioni degli sviluppatori: il 96% degli intervistati ritiene che sarebbe più semplice per gli sviluppatori effettuare il push di codice alla produzione e il 56% afferma di aspettarsi push di codice almeno giornalieri.

    In che modo la coerenza della gestione cloud promuoverà operazioni IT più semplici per migliorare efficienza e controllo

    Il personale IT deve affrontare molte priorità che competono tra loro. L'esecuzione di attività operative di base sull'infrastruttura non dovrebbe figurare nell'elenco delle attività prioritarie. Il tempo del personale IT può essere utilizzato in modo più vantaggioso organizzando le iniziative di hybrid cloud, collaborando con le linee di business sui progetti di Digital Transformation o promuovendo in altri modi l'innovazione e la differenziazione concorrenziale dell'azienda. Il 78% degli intervistati ritiene che un'esperienza di gestione cloud più coerente garantirà una maggiore efficienza gestionale. Come?

    Il 78% degli intervistati ritiene che un'esperienza di gestione cloud più coerente garantirà una maggiore efficienza gestionale.

    Possibilità di accelerare l'acquisizione di conoscenze e competenze da parte degli amministratori.

    Grazie a un minor numero di strumenti, gli amministratori possono accelerare l'incremento della produttività eliminando l'esigenza di apprendere molti strumenti mirati. Inoltre se un'organizzazione è capace di consolidare la gestione cloud in strumenti che gli amministratori già conoscono, i processi di apprendimento vengono ulteriormente velocizzati e gli amministratori possono avvalersi delle competenze che già possiedono. Infine un'esperienza di gestione cloud coerente riduce i costi e i tempi richiesti dai servizi di formazione e consulenza.

    Macchina del tempo

    Riduzione dello spreco di tempo causato da flussi di lavoro ripetitivi.

    Utilizzare molti strumenti diversi per gestire l'infrastruttura è causa di inefficienza. Consolidando i flussi di lavoro su un numero ridotto di console di gestione, le organizzazioni possono recuperare la preziosa produttività degli amministratori. Quando abbiamo chiesto agli intervistati di quantificare le ore lavorative di gestione dell'infrastruttura che sarebbe stato possibile risparmiare se la loro organizzazione avesse incrementato la coerenza della gestione cloud, la risposta media è stata di 70,5 ore alla settimana, ovvero l'equivalente orario di quasi due dipendenti a tempo pieno.

    Figura 2. Miglioramenti dell'efficienza previsti con una maggiore coerenza nella gestione cloud

    Quante ore-persona equivalenti a tempo pieno (FTE) credi che la tua organizzazione risparmierebbe per la gestione dell'infrastruttura, se potesse utilizzare strumenti di gestione dell'infrastruttura coerenti nelle posizioni on-premise e nel cloud? (Percentuale di intervistati, N=1.195)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    Media stimata:

    70.5

    ore-persona risparmiate a settimana

    Ora riunione

    La gestione cloud coerente mantiene le promesse di efficienza e… le supera

    Nell'ambito della survey, è stato chiesto alle organizzazioni che hanno raggiunto un livello significativo di gestione cloud coerente quali sono stati i risultati effettivi della gestione cloud coerente fino a quel momento. Anche se tali organizzazioni non sono molte, i primi risultati che stanno ottenendo sono impressionanti. Tra tutti i vantaggi citati nella survey, l'aumento dell'efficienza e la semplificazione delle operazioni sono stati quelli segnalati con maggiore frequenza, dal 90% degli intervistati.

    L'87% ha accelerato il time-to-market

    Ma non è tutto. Gli intervistati hanno segnalato anche altri vantaggi oltre all'efficienza IT: l'87% ha accelerato il time-to-market, l'81% ha incrementato il ritmo dell'innovazione, il 77% ha accelerato i cicli di sviluppo delle applicazioni e il 74% ha abilitato l'adozione di tecnologie innovative, come l'intelligenza artificiale e l'apprendimento automatico.

    Figura 3. Differenze tra vantaggi effettivi e previsti per la gestione cloud coerente

    Incidenza dei vantaggi effettivi rispetto all'incidenza dei vantaggi previsti (percentuale di intervistati)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    L'infrastruttura di private cloud moderna ha un ruolo importante per l'efficienza e l'agilità delle operazioni ottimizzate

    Naturalmente, il piano di gestione dell'ambiente multicloud è solo uno dei fattori determinanti per il successo. Le funzionalità dell'infrastruttura di private cloud dell'ambiente multicloud svolgono un ruolo critico nel massimizzare il valore delle iniziative. Nella survey abbiamo chiesto agli intervistati di indicare il grado di "concorrenzialità cloud" dei loro ambienti di storage, server e protezione dei dati on-premise, rispetto alle alternative public cloud, per funzionalità quali il tempo di deployment, la gestione semplificata e l'automazione. Le aziende con ambienti moderni, ovvero concorrenziali a livello cloud per tutte o quasi tutte le funzionalità, godono di un vantaggio significativo rispetto alle altre. Possono:

    cloud con segno di spunta

    Completare i progetti cloud con livelli maggiori di efficienza ed efficacia.

    Le aziende con server moderni registrano un aumento del 41% nella propensione al completamento dei progetti cloud nel rispetto del budget e un aumento del 60% del numero di progetti cloud completati in anticipo rispetto alla pianificazione.

    Produzione di maggiore valore per il business con l'hybrid cloud.

    L'89% delle organizzazioni con sistemi di storage moderni segnala un'efficacia ottimale nella creazione di valore con le iniziative hybrid cloud e il 91% delle organizzazioni con un'infrastruttura di protezione dei dati moderna riferisce lo stesso risultato.

    In che modo la coerenza della gestione cloud ridurrà l'esposizione al rischio

    Utilizzare molte console di gestione diverse non solo causa inefficienza, ma contribuisce anche a incrementare il rischio. Le azioni volte a garantire che le istanze del cloud siano configurate correttamente e ricevano patch in modo efficiente rappresentano un passaggio critico per prevenire gli exploit e la perdita di dati. Man mano che aumenta il numero di istanze cloud in esecuzione su piattaforme cloud diverse, aumenta anche la difficoltà di garantire la sicurezza e la configurazione appropriate di tutte le istanze. A questo va aggiunto il fatto che cloud diversi possono avere modelli diversi di responsabilità condivisa (policy che indicano quali aspetti della sicurezza rientrano nell'ambito di responsabilità del cloud provider e quali, invece, sono di responsabilità del cliente), ed è facile scoprire come un'implementazione efficace della sicurezza diventi quasi impossibile in un ambiente multicloud. Anche in questo caso, una possibile soluzione è il consolidamento della gestione delle istanze cloud in una singola interfaccia, offrendo agli amministratori una maggiore visibilità ed eliminando i punti ciechi nella configurazione e nell'applicazione di patch.

    Un modo per ottenere questo livello di coerenza è la standardizzazione su un unico vendor di public cloud. Tuttavia questo tipo di consolidamento lascia esposte le organizzazioni a rischi derivanti da variazioni dei prezzi dell'infrastruttura, modifiche degli accordi sui livelli di servizio, capacità limitata del vendor di public cloud di soddisfare i requisiti di conformità, limitazioni derivanti dall'utilizzo della roadmap tecnologica di un singolo vendor e innumerevoli altri vettori di rischio di "unico punto di errore". Ad oggi, le organizzazioni sono reticenti nell'adottare questo approccio: più di quattro su cinque (82%) oggi utilizzano più CSP per l’infrastruttura e l’86% si aspetta di farlo a tre anni da oggi.

    In media, gli intervistati hanno indicato una riduzione prevista del 30% degli incidenti di sicurezza nel cloud.

    Tuttavia, le organizzazioni riconoscono in modo chiaro il valore dell'incremento della coerenza nella gestione cloud: il 74% degli intervistati che segnalano un'esperienza di gestione cloud frammentata è d'accordo sul fatto che una maggiore coerenza riduce il rischio e migliora la sicurezza per la loro organizzazione Di quanto? In media, gli intervistati hanno indicato una riduzione prevista del 30% degli incidenti di sicurezza nel cloud.

    La gestione cloud coerente riduce il rischio e offre maggiore stabilità e transizioni più agevoli

    Le aspettative sono elevate, ma la coerenza della gestione cloud sta mantenendo le promesse. Abbiamo chiesto a tutti gli intervistati quante volte negli ultimi 12 mesi la loro organizzazione ha riscontrato una violazione della sicurezza, un'interruzione delle applicazioni o un altro evento che ha causato la perdita di dati o l'inopportuna esposizione dei dati residenti nel public cloud. Al confronto di organizzazioni con ambienti cloud frammentati e di organizzazioni con ambienti cloud coerenti, le differenze erano evidenti: in media, quelle con ambienti frammentati riscontravano un numero di incidenti di sicurezza e disponibilità 3,6 volte superiore rispetto alle organizzazioni con operazioni cloud coerenti.

    Gli intervistati con una gestione cloud NON coerente oggi registrano:

    icona firewall applicazioni web

    5,2 volte

    aumento delle violazioni della sicurezza

    icona eliminazione database

    3,9 volte

    aumento degli incidenti di perdita dei dati

    icona avviso cloud

    2,7 volte

    aumento delle interruzioni delle applicazioni

    Qual è l'effetto di una gestione cloud coerente su variazioni così importanti dei risultati del rischio? La visibilità è uno dei motivi principali. L'unificazione dell'esperienza di gestione cloud consente alle organizzazioni di gestire tutte le loro infrastrutture cloud in modo olistico, eliminando i punti ciechi, estendendo al massimo il controllo e, come indicato dai dati, migliorando in modo significativo l'efficacia della sicurezza. Un altro motivo è dato da un controllo più efficace sul posizionamento dei carichi di lavoro: quando ogni ambiente funziona in modo identico e può essere gestito a livello centrale, è possibile determinare la posizione di residenza del carico di lavoro in base alle esigenze aziendali e delle applicazioni. Quando abbiamo chiesto agli intervistati di caratterizzare il livello di visibilità e controllo, le aziende con un'esperienza di gestione cloud coerente avevano una probabilità 3,4 superiore di affermare che dispongono di visibilità e controllo totali.

    Figura 4. Differenze nella visibilità del cloud in base alla coerenza della gestione cloud

    Classificazione della visibilità dell'infrastruttura cloud in base alla coerenza della gestione cloud. (percentuale di intervistati)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    In che modo la coerenza della gestione cloud favorisce la mobility dei carichi di lavoro

    L'83% degli intervistati considera la libertà di implementare i carichi di lavoro ovunque desiderino come una delle cinque iniziative tecnologiche più importanti. Una percentuale leggermente inferiore ma sempre sostanziale degli intervistati (74%) vede l'incremento della coerenza dell'infrastruttura come un elemento favorevole per l'integrazione cloud e le migrazioni. Perché? L'utilizzo di strumenti e modelli noti per l'implementazione e la migrazione delle applicazioni crea efficienze per gli amministratori, aumentandone la capacità di gestire agevolmente le attività e riducendone gli errori. Per quantificare l'entità del vantaggio previsto, ESG ha chiesto agli intervistati di stimare la riduzione (in percentuale) del tempo necessario per modificare la posizione di esecuzione di un'applicazione, qualora fosse disponibile una maggiore coerenza nella gestione dell'infrastruttura tra i cloud. In media, gli intervistati hanno previsto una riduzione del 35%.

    Figura 5. Riduzione prevista del tempo di migrazione dei carichi di lavoro implementando una maggiore coerenza della gestione cloud

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    icona riproduzione

    Media stimata:

    Il 35%

    di riduzione del tempo di migrazione nel cloud

    icona orologio nel cloud

    L'83% degli intervistati considera la libertà di implementare i carichi di lavoro ovunque desiderino come una delle cinque iniziative tecnologiche più importanti,

    a conferma del fatto che la gestione cloud coerente produce miglioramenti reali della mobility dei carichi di lavoro

    Oltre a chiedere informazioni sui miglioramenti percepiti nella mobility cloud, abbiamo chiesto a tutti gli intervistati di indicare quanto tempo occorre alla loro organizzazione per cambiare la posizione in cui si esegue un'applicazione (ad esempio, per spostare un carico di lavoro da un public cloud a un altro o a un'infrastruttura on-premise). Ancora una volta, il delta osservato tra le organizzazioni con ambienti cloud frammentati e le organizzazioni con un'esperienza di gestione cloud coerente è significativo. Mentre due terzi (il 66%) delle organizzazioni con una gestione cloud coerente indicano che possono trasferire un carico di lavoro da un cloud a un altro in meno di una settimana, il 68% delle organizzazioni con ambienti cloud frammentati segnala una tempistica di più settimane o addirittura di mesi. Se si esaminano le cifre, il vantaggio medio in termini di tempo ottenuto dalle organizzazioni che dispongono di un'esperienza di gestione cloud coerente rispetto alle organizzazioni che ne sono prive è di circa 2,4 settimane di lavoro per ogni migrazione cloud. Per un'organizzazione, la capacità di ridurre i tempi di questi tipi di spostamento può fare la differenza tra ottenere un vantaggio concorrenziale rispetto al gruppo di peer o restare indietro, bloccata in un processo di migrazione prolungato.

    Figura 6. Differenze nella portabilità dei carichi di lavoro, per coerenza della gestione cloud

    Tempo per la migrazione dei carichi di lavoro da una posizione a un'altra, in base alla coerenza della gestione cloud. (percentuale di intervistati)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    icona riproduzione

    La coerenza del cloud consente di risparmiare

    2.4

    icona calendario

    settimane lavorative per ogni migrazione cloud (in media).

    Più di quattro organizzazioni su cinque (83%) tra quelle che utilizzano ampiamente HCI hanno rimpatriato uno o più carichi di lavoro mission critical.

    L'infrastruttura di private cloud è importante per l'adozione di decisioni relative alla migrazione

    Uno dei motivi per cui le organizzazioni vogliono la libertà di implementare i carichi di lavoro ovunque lo desiderino risiede nel fatto che esistono molte posizioni e molti modelli di consumo validi per le applicazioni. Tuttavia, l'organizzazione può ottenere i migliori risultati solo basando le scelte relative all'erogazione dei carichi di lavoro sui requisiti tecnici e sulle esigenze aziendali. Nel corso del tempo, molte organizzazioni riscontrano che i carichi di lavoro migrati nel public cloud potrebbero non essere particolarmente adatti per questi ambienti. Questo aspetto è particolarmente evidente nelle organizzazioni che creano private cloud moderni sulla base dell'infrastruttura HCI (Hyper-Converged Infrastructure). Più di quattro organizzazioni su cinque (83%) tra quelle che utilizzano ampiamente il modello HCI oggi hanno rimpatriato uno o più carichi di lavoro mission critical, eseguendone la migrazione di ritorno dall'infrastruttura di public cloud all'ambiente on-premise. Questa cifra è del 20% maggiore rispetto a quella riscontrata nelle organizzazioni che non utilizzano l'HCI (69%). Perché? L'infrastruttura HCI, insieme alla gestione del ciclo di vita automatizzata, riduce notevolmente il carico di gestione delle implementazioni on-premise e favorisce la parità tra implementazioni on-premise public cloud.

    In che modo la coerenza della gestione cloud ridurrà i costi

    Quasi sette intervistati su dieci prevedono che una maggiore coerenza della gestione cloud porterà a una riduzione dei costi complessivi. Perché? Agli sviluppatori di applicazioni e del relativo codice viene richiesto un grado di efficienza maggiore. Ottimizzando le applicazioni per una piattaforma di infrastruttura unificata, ovunque risieda l'infrastruttura sottostante, gli sviluppatori migliorano le proprie competenze e possono eliminare o ridurre le decisioni relative all'architettura delle applicazioni che incrementano i costi in un ambiente cloud, ad esempio applicazioni con trasferimento dei dati non necessari a un microservizio esterno.

    Analogamente, grazie ad applicazioni sempre più portatili, le organizzazioni potranno regolare in tempo reale la posizione in cui i carichi di lavoro vengono eseguiti per capitalizzare il cambiamento dei profili economici nel cloud, ad esempio se un provider di public cloud riduce i prezzi o se un aggiornamento tecnologico on-premise fa diminuire in modo rilevante i costi operativi on-premise.

    Tutti questi impatti tecnici e molti altri influiscono direttamente sui costi complessivi dell'ambiente; non a caso gli intervistati ritengono che una maggiore coerenza della gestione cloud ridurrebbe i costi dell'infrastruttura di una media del 19%.

    Gruppo b

    QUASI 7 SU 10

    intervistati prevedono che una maggiore coerenza
    nella gestione cloud porterà a una riduzione dei costi complessivi.

    Figura 6. Riduzione prevista dei costi di infrastruttura grazie a una maggiore coerenza nella gestione cloud

    Quale ritiene possa essere la percentuale di riduzione dei costi di infrastruttura nella sua organizzazione con l'utilizzo di strumenti di gestione più coerenti? (Percentuale di intervistati, N=1.195)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    icona riproduzione

    Media stimata:

    19%

    icona prezzo basso

    Riduzione dei costi dell'infrastruttura

    Le organizzazioni che hanno ottenuto la coerenza della gestione cloud hanno completato il 74% dei progetti cloud nel rispetto del budget.

    La coerenza della gestione cloud consente di tenere sotto controllo i costi del cloud

    Per valutare in che misura l'ottimizzazione dei costi si realizza concretamente, abbiamo chiesto a tutti gli intervistati di indicare la loro capacità di completare progetti cloud nel rispetto dei budget previsti. I dati dimostrano che la coerenza della gestione cloud favorisce miglioramenti reali in termini di costi per le organizzazioni.

    Gli intervistati di organizzazioni che hanno raggiunto la coerenza della gestione cloud hanno completato il 74% dei progetti cloud nel rispetto del budget, una percentuale che rappresenta un aumento del 19% rispetto agli ambienti con gestione cloud frammentata.

    Offrire maggiore agilità aziendale per accelerare l'innovazione

    Nell'economia digitale, i dati e il software sono gli ingredienti segreti dell'azienda. È facile intuire, pertanto, che le varie modalità di incremento della coerenza della gestione cloud produrranno anche agilità aziendale.

    Quando abbiamo chiesto agli intervistati quale sarebbe stato l'impatto previsto che una maggiore coerenza dell'infrastruttura tra posizioni on-premise e posizioni public cloud avrebbe avuto sugli sviluppatori, il 97% ha affermato che il lavoro degli sviluppatori diventerebbe più semplice se potessero creare codice per un unico ambiente. Analogamente, il 96% degli intervistati ha dichiarato che il push diretto del codice alla produzione semplificherebbe l'attività degli sviluppatori. Di fatto, quando abbiamo chiesto agli intervistati con quale frequenza la loro organizzazione implementerebbe nuovo codice in produzione se la coerenza del cloud venisse migliorata, la maggior parte (il 56%) pensava di poter ottenere push del codice con una frequenza giornaliera.

    Figura 7. Frequenza prevista di implementazione del codice dopo l'aumento della coerenza dell'infrastruttura

    Con quale frequenza ritiene che la sua organizzazione implementerebbe nuovo codice in produzione se utilizzasse gli stessi strumenti di gestione indipendentemente dalla posizione dell'infrastruttura? (Percentuale di intervistati, N=1.190)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    Il 97%

    degli intervistati ha affermato che il lavoro degli sviluppatori sarebbe più semplice se potessero compilare codice per un unico ambiente.

    I team addetti alle operazioni IT verranno liberati dalle attività ripetitive di riparazione delle infrastrutture e potranno collaborare con le rispettive controparti delle linee di business su priorità più importanti, dalla razionalizzazione dei portafogli di applicazioni alle iniziative di analisi avanzata, fino all'esame dei requisiti delle nuove applicazioni aziendali in continua evoluzione. Quasi tutti gli intervistati (97%) ritengono che se la loro organizzazione potesse utilizzare strumenti di gestione dell'infrastruttura coerenti sia on-premise sia nel cloud, il personale IT disporrebbe di una maggiore flessibilità per concentrarsi su nuovi progetti in base alle esigenze.

    L'impatto previsto sul business in termini di aumento dell'agilità dovuto alla coerenza del cloud è stato quantificato in tre modi nella survey:
    razzo

    Riduzione dei tempi di lancio o del ciclo dei prodotti di

    6,1 settimane

    Abbiamo chiesto agli intervistati quale può essere l'effetto della coerenza della gestione cloud sul time-to-market. In media, gli intervistati prevedono di ridurre i tempi per il lancio o il ciclo di produzione di 6,1 settimane.

    Prodotti o servizi nuovi distribuiti ogni anno

    5.2

    Abbiamo inoltre chiesto agli intervistati quanti prodotti/servizi incrementali potrebbe lanciare ogni anno la loro organizzazione con la coerenza della gestione cloud. La risposta media è stata 5,2 prodotti/servizi nuovi distribuiti ogni anno.

    Il 23%

    in più di progetti cloud nei tempi previsti o in anticipo.

    Infine abbiamo verificato che le organizzazioni con gestione cloud coerente completano il 23% in più di progetti cloud nei tempi previsti o in anticipo rispetto alla pianificazione.

    Sia che si tratti di porre rapidamente i prodotti in mano ai clienti, di lanciare sul mercato prodotti altrimenti non disponibili o di entrambi i casi, la coerenza nella gestione cloud è destinata a trasformare in modo significativo l'innovazione a livello di organizzazione.

    Figura 8. Accelerazione dell'innovazione prevista con una maggiore coerenza nella gestione cloud

    Quanti nuovi prodotti/servizi aggiuntivi ritiene che la sua organizzazione potrebbe lanciare ogni anno se la coerenza degli strumenti di gestione nelle posizioni di public cloud e on-premise fosse più efficiente? (Percentuale di intervistati, N=886)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    La coerenza nella gestione cloud è un punto di svolta rivoluzionario per i team IT

    Sia che si discuta di aspettative o di realtà, gli intervistati vedono diversi elementi di valore nell'aumento della coerenza di gestione degli ambienti cloud. È importante comprendere in che modo questi vantaggi si integrano e influiscono sullo scenario complessivo.

    Ad esempio, tutte le organizzazioni nella survey utilizzano un ambiente ibrido, con alcune infrastrutture on-premise e altre residenti in uno o più public cloud. Ma qual è stata l'efficacia delle loro iniziative hybrid cloud aziendali in termini di incremento del valore per l'organizzazione? La risposta è in genere positiva, anche se si nota una netta suddivisione in base alla coerenza della gestione cloud: il 38% delle organizzazioni con coerenza nella gestione cloud segnala che queste iniziative sono state molto efficaci nel promuovere il valore per le organizzazioni, rispetto al 27% delle organizzazioni che non dispone di una gestione cloud coerente.

    Figura 9. Differenze nello stato IT in base alla coerenza della gestione cloud

    Percezione dell'IT in base alla coerenza della gestione cloud. (percentuale di intervistati)

    Fonte: Enterprise Strategy Group

    Suggerimenti:
    icona del cloud con un segno di spunta

    Adoperarsi per ottenere la coerenza del cloud. I risultati della ricerca sono chiari: se non si crea un'esperienza di gestione cloud coerente, il costo in termini di opportunità mancate può essere elevato. Le organizzazioni che non compiono progressi su questo fronte saranno superate in termini di innovazione dai concorrenti che lo fanno e dovranno affrontare livelli crescenti di spese e rischio organizzativo. La buona notizia è che siamo nelle prime fasi della tendenza, ma le organizzazioni dovrebbero concentrare l'attenzione su miglioramenti importanti della coerenza del cloud nei prossimi 12-18 mesi.

    icona razzo

    Assegnazione della priorità agli investimenti nel private cloud. Come dimostrato dai comportamenti di rimpatrio dei carichi di lavoro, il futuro degli ambienti IT è ibrido. La coerenza della gestione cloud è di importanza critica, ma non è l'unico requisito per il successo dell'hybrid cloud ottimizzato. Le organizzazioni devono garantire che l'infrastruttura on-premise sia aggiornata, compatibile con il cloud, hyperconverged e basata su API.

    icona street view

    Sviluppare le competenze dei ruoli trasformazionali. Il raggiungimento della coerenza della gestione cloud trasformerà i team IT: il 74% delle organizzazioni con coerenza del cloud ha aumentato l'uso dell'intelligenza artificiale e dell'apprendimento automatico e il 77% delle organizzazioni con coerenza del cloud ha accelerato lo sviluppo di applicazioni. Man mano che i flussi di lavoro della gestione cloud vengono semplificati, i team IT dovranno concentrarsi sulla formazione e sul recruiting di talenti che dispongono delle competenze necessarie per lo sviluppo di iniziative di analisi, DevOps e automazione intelligente.

    icona collaborazione

    Non sai da dove iniziare? Chiedi assistenza agli esperti. Per molte organizzazioni, adottare fin d'ora una coerenza nella gestione cloud sembra come rimettere il dentifricio nel tubetto: razionalizzare i servizi cloud in uso e i controlli nativi per gestirli può sembrare scoraggiante. Se questa è la tua situazione, non sei solo. Le nostre ricerche dimostrano che oltre nove organizzazioni su dieci (il 91%) collaborano con terze parti, (vendor IT, System Integrator, rivenditori con valore aggiunto o tutte e tre le categorie) per la progettazione e l'implementazione di progetti di infrastruttura cloud.

    In che modo Dell Technologies Cloud può essere d'aiuto

    Questa ricerca è stata commissionata da Dell Technologies, VMware e Intel Corporation, tutte interessate ad aiutare le organizzazioni nel raggiungimento dei loro obiettivi cloud con Dell Technologies Cloud. Qualsiasi decisione relativa alla tecnologia deve sempre prendere in considerazione le persone, i processi e lo stato corrente dei sistemi. Dell Technologies è concentrata sull'aiutare le organizzazioni nel luogo in cui si trovano, distribuendo soluzioni tecnologiche e di servizi necessarie per la progettazione di una strategia IT multicloud vincente, capace di offrire risultati migliori a partire da strumenti e competenze esistenti.

    Dell Technologies Cloud, basata su VMware Cloud Foundation, è una gamma di soluzioni per l'infrastruttura cloud progettate per implementare un modello operativo coerente e una gestione semplificata tra private cloud, public cloud e posizioni edge, riducendo le barriere di adozione del cloud e consentendo di determinare la residenza dei carichi di lavoro in base ai requisiti di business e delle applicazioni. Questa vision per il portafoglio Dell Technologies si basa sull'interpretazione del cloud come modello operativo (non come luogo fisico) e sull'aspirazione di diventare il partner tecnologico di fiducia per le organizzazioni che desiderano ridurre la complessità di più ambienti cloud con un livello coerente di infrastruttura e operazioni.

    Per maggiori informazioni su come Dell Technologies Cloud può aiutarti, inizia qui.

    Tutti i marchi utilizzati appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni contenute in questa pubblicazione provengono da fonti che Enterprise Strategy Group (ESG) considera affidabili, ma che non garantisce. Questa pubblicazione può contenere opinioni espresse da ESG, soggette a possibili cambiamenti nel tempo. La presente pubblicazione di Enterprise Strategy Group, Inc. è protetta da copyright. Qualsiasi riproduzione o ridistribuzione della presente pubblicazione, totale o parziale, in formato cartaceo, elettronico o altro modo a persone non autorizzate a riceverla, senza l'esplicito consenso di Enterprise Strategy Group, Inc., viola le leggi USA sul copyright e sarà soggetta al rimborso dei danni civili e, se applicabile, a sanzioni penali. Per ulteriori informazioni, rivolgersi a ESG Client Relations al numero 001 508.482.0188.

  • I consulenti Dell Technologies sono a disposizione per aiutarti.

    • Documento ESG Research Insights: "The Cloud Complexity Imperative: Why Organizations Must Unify and Simplify the Management of their Sprawling Multicloud Environment" commissionato da Dell Technologies, VMWare e Intel Corporation, febbraio 2020. I risultati sono basati su una survey condotta su 1.257 responsabili delle decisioni IT di 11 paesi e sul benchmarking della gestione coerente delle operazioni sia nel public cloud che nell'infrastruttura di private cloud on-premise moderna. I risultati effettivi possono variare. Leggi il report completo qui.