• Come i refresh pianificati dei server ti consentono di risparmiare tempo e denaro

    Se i tuoi server sono vecchi di 3-5 anni, è il momento di un refresh.

    Secondo la società di analisi IDC, i vantaggi offerti da upgrade dell'infrastruttura eseguiti in base a cicli di refresh regolari prevalgono ampiamente sui rischi. L'assenza di evoluzione nell'ambito IT è infatti un fattore di rischio che comporta perdite economiche.1

    Le prestazioni relative dei server subiscono un calo nel tempo e comportano l'aumento di downtime non pianificati, inconvenienti con l'esecuzione delle applicazioni più recenti, problemi di sicurezza e costi amministrativi più elevati. Al contrario, i server di ultima generazione offrono la scalabilità necessaria per garantire maggiore velocità dei dati. I server più recenti consentono inoltre al personale IT di dedicare meno tempo prezioso alla manutenzione concentrando maggiormente gli sforzi sullo sviluppo di innovazioni utili alla crescita del business.

    IDC consiglia gli upgrade pianificati

    Gli upgradepianificati favoriscono un'adeguata pianificazione e definizione del budget in linea con gli altri progetti. Il piano finanziario deve essere allineato a questi refresh pianificati. Questo approccio garantisce prestazioni elevate e riduce il rischio associato a spese eccessive per rinnovi di garanzia o interventi di manutenzione troppo frequenti.

    Per una tempistica ottimale dei refresh, il ciclo di vita del server deve essere adattato al workload. L'IT aggiorna in genere le applicazioni mission-critical ogni 3-4 anni. Tuttavia, anche l'aggiornamento delle applicazioni generiche eseguito ogni 4-5 anni può comportare enormi vantaggi per il business. Gli intervalli di refresh dei server dovrebbero essere sempre gli stessi in modo da garantire prestazioni ottimali costanti.

    Una pianificazione regolare degli aggiornamenti consente alla tua organizzazione IT di rispettare i requisiti di tempo di attività dei Service Level Agreement (SLA), accelerare le velocità dei dati e ridurre i costi operativi.

    Eseguendo l'aggiornamento dell'infrastruttura a intervalli regolari, le organizzazioni IT possono risparmiare milioni di dollari in costi di capitale e operativi all'anno.

    IDC

    Gli aggiornamenti dell'IT a intervalli regolari giovano al tuo bilancio.

    IDC: Le organizzazioni che trascurano gli aggiornamenti tempestivi dell'infrastruttura server possono subire un calo delle prestazioni massime fino al 39%. Tali organizzazioni subiscono inoltre un aumento del 40% dei costi di gestione delle applicazioni e del 148% dei costi di amministrazione dei server.