Realizza la tua visione Multi-Cloud su Microsoft Azure e con i servizi di consulenza Dell Technologies

Se ti dicessi: “Il futuro è multi-cloud“, probabilmente la tua prima reazione sarebbe quella di essere d’accordo. Ma vuoi sapere  la verità? Il presente è già multi-cloud! Il report di Rightscale denominato “State of the Cloud” è la prova del fatto che il multi-cloud è già presente e non futuro.

  • L’84% delle imprese ha una strategia multi-cloud·
  • Il 94% sta già utilizzando il cloud·
  • In media, le organizzazioni sfruttano quasi 5 cloud

Con questi dati alla mano, quindi,  non abbiamo bisogno di aspettare perchè il multi-cloud non farà parte del futuro, ma è già qui! Le aziende stanno già adottando il modello definito “right workload, right cloud” per le loro applicazioni. Tuttavia, l’utilizzo di più cloud – privo di una strategia multi-cloud olistica – è semplicemente un modo per ricreare i silos IT del passato, i famosi silos per  cui abbiamo impiegato anni nel tentativo di sbarazzarcene.

Considerazioni sul cloud pubblico

Uno dei motivi comuni per cui questi silos possono ricrearsi è dovuto alla natura di come funzionano i diversi cloud pubblici. Per i carichi di lavoro IaaS, ad esempio, ciascuno dei principali provider di cloud pubblico utilizza il proprio hypervisor specifico e risulta quindi incompatibile con altri cloud o infrastrutture locali. I provider di cloud pubblici come Amazon e Microsoft modificano e personalizzano la propria infrastruttura in modo che funzioni bene e che sia protetta, ma creano scenari in cui i workloads possono essere difficili da spostare. VMware ha riconosciuto che, pur essendo leader nel mercato per il datacenter locale ed il cloud privato, non ha un punto d’appoggio nel cloud pubblico. Per le organizzazioni che dispongono di un ampio footprint vSphere nel loro datacenter, è più difficile utilizzare il cloud pubblico per il ripristino di emergenza o il ridimensionamento. Le organizzazioni devono quindi creare un nuovo silos come infrastruttura nel cloud pubblico, gestito separatamente dalla propria infrastruttura on-premise. VMware ha stretto delle partnership che consentono ai propri workload – su vSphere – di essere eseguiti in modo nativo nei datacenter di Amazon, Microsoft e Google.

Scalabilità verso il cloud pubblico e oltre 

Dell Technologies e Microsoft hanno una lunga storia di grandi collaborazioni e partnership, che continua ancora oggi grazie alle soluzioni VMware di Azure. Le aziende possono quindi adottare un vero modello ibrido/multi-cloud in cui eseguono vSphere nei propri cloud privati, incluso il Dell Technologies Cloud basato su VMware, e sono in grado di eseguire quegli stessi carichi di lavoro nel loro formato nativo grazie al Cloud pubblico di Azure. Ciò consente un ridimensionamento molto più semplice per il cloud pubblico, il ripristino di emergenza e servizi basati su Azure che richiedono prestazioni migliori su macchine virtuali come vSphere. È una vittoria per i nostri clienti che utilizzano tecnologie di VMware e Microsoft!

Una strategia multi-cloud non si ferma qui: ricorda, “right workload, right cloud“. Altre organizzazioni potrebbero già essere grandi consumatrici del cloud pubblico di Azure e riportare alcuni di questi workload in locale. Dell Technologies è in grado di fornire Dell EMC Cloud per Microsoft Azure Stack, e può consentire ai clienti di eseguire i carichi di lavoro di Azure in locale senza dover modificare i formati o effettuare nuovamente ricerche sulle loro applicazioni. In scenari tattici o periferici in cui l’infrastruttura cloud deve essere distribuita al di fuori di un datacenter (come su una nave, un sottomarino o direttamente sul campo) offriamo la soluzione Tactical Azure Stack. Stesso Stack di Azure ma rinforzato per l’esecuzione in condizioni difficili. Per saperne di più, ti invito a guardare questo breve video che fornisce una panoramica di come i servizi di consulenza Dell Technologies possono aiutarti a creare il tuo cloud ibrido di Azure per carichi di lavoro sia Microsoft che VMware.

Video https://www.youtube.com/watch?v=zp1QQfvRA3M&feature=emb_logo

About the Author: Matt Liebowitz

Global Multi-Cloud Infrastructure Discipline Lead