Il Disaster Recovery su VMware Cloud ™ e AWS utilizzando Cloud DR

Il disaster recovery è uno degli aspetti più importanti che un’organizzazione deve gestire, non solo per la continuità aziendale, ma anche per ragioni normative. Non tutte le aziende possono o vogliono gestire il costo aggiuntivo di un sito fisico per il ripristino in casi di emergenza. In questo contesto, il cloud sembra essere la soluzione ottimale.

Il Data Domain Cloud Disaster Recovery di Dell EMC è una soluzione che consente agli utenti di estendere al cloud la data protection on-premises e orchestrare il disaster recovery di una macchina protetta direttamente nel cloud. La soluzione è disponibile dall’inizio del 2017 e molti clienti lo stanno già utilizzando per il loro disaster recovery. Cloud Disaster Recovery è incluso anche in Integrated Data Protection Appliance (IDPA), il che significa che i clienti che lavorano con IDPA hanno di default la capacità di sfruttare le capacità di Cloud DR.

Il processo di Cloud DR inizia copiando i dati creati in locale da Avamar. I dati vengono archiviati su sistemi Data Domain, inclusi i nostri dispositivi integrati (IDPA DP4400), oppure creati in replica da RecoverPoint per Virtual Machines su un bucket S3 sul tuo account AWS. In questo processo i dati vengono compressi e trasferiti via HTTPS / TLS 1.2, quindi vengono archiviati in modo sicuro e cancellati secondo la policy di retention del cloud, che è configurabile tramite la soluzione di protezione o di replica (Avamar o RecoverPoint per Virtual Machines). Dopo che i dati di un backup o di una replica sono disponibili sul bucket S3, i backup successivi possono essere incrementali, ovvero solo le nuove modifiche apportate alla macchina verranno inviate al cloud, quindi l’utilizzo dello storage sul cloud e il costo di accesso al servizio si riducono significativamente. Quando una macchina deve essere ripristinata coi dati di backup archiviati nel cloud, gli utenti hanno la possibilità di selezionare una copia di backup utilizzando l’interfaccia utente moderna di HTML 5 Server Cloud DR e possono quindi ripristinarla in pochi click.

Sfruttare VMware Cloud ™ su AWS come sito di DR È passato più di un anno da quando è stato annunciato VMware ™ Cloud su AWS e ha guadagnato popolarità tra le organizzazioni che cercano i prodotti e la tecnologia VMware, senza i costi hardware e la complessità dell’integrazione dell’intera infrastruttura. Di fatto consente alle aziende di sfruttare la scalabilità offerta dal cloud. La visione di Cloud DR è quella di fornire ai clienti l’opportunità e la flessibilità di lavorare con diverse tecnologie di protezione e piattaforme cloud. A partire dalla versione 18.2, disponibile da maggio 2018, Data Domain Cloud Disaster Recovery offre la possibilità di eseguire il ripristino da un backup esistente nel cloud direttamente su VMware Cloud ™ su AWS. Cloud DR ti consente di eseguire il ripristino su VMware ™ Cloud in modo semplice e intuitivo. Dopo aver configurato il tuo software defined data center (SDDC) su VMware Cloud, sarà possibile estendere un Cloud DR Add-on(CDRA) su vCenter in esecuzione sul tuo SDDC. Il SDDC non deve essere eseguito continuamente, è possibile configurarlo per l’esecuzione in sola modalità disaster recovery e continuare con il deploy e la configurazione di CDRA. Ciò include la connessione di CDRA al tuo account AWS e vCenter su SDDC. Questo processo richiede solo pochi minuti. Durante la configurazione, assicurarsi di abilitare il CDRA per i failover diretti. Una volta abilitata questa opzione da CDRA, sarà possibile utilizzare Cloud DR Server (CDRS) per ripristinare da una copia di backup direttamente su vCenter su SDDC. Basta selezionare una Virtual Machine protetta, una qualsiasi delle sue copie cloud disponibili e il vCenter e CDRA di destinazione (è possibile distribuire più CDRA sullo stesso vCenter).

Dopo l’avvio del ripristino, CDRA creerà una nuova Virtual Machine sul vCenter in esecuzione sul SDDC in esecuzione su VMware Cloud e la Virtual Machine recupererà i dati memorizzati nel bucket S3. Non ci vorrà molto tempo per ripristinare completamente una Virtual Machine su VMware Cloud, e il processo è in genere molto più rapido di un ripristino in AWS perché non esiste un processo di conversione dei dati. Nelle qualifiche di laboratorio interne, sono stati necessari alcuni minuti per ripristinare una Virtual Machine Linux da 150 GB su VMware Cloud.

Maggiori info qui: dellemc.com/cloudprotection

Paolo Lossa

About the Author: Paolo Lossa

Head of Sales, Data Protection Italy